5 consigli per una strategia di e-commerce di moda di successo

9'

La moda rimane il più grande segmento di mercato dell’e-commerce B2C: si prevede che le vendite raggiungeranno 1 miliardo di dollari entro il 2025. E non è solo il segmento più grande, ma anche quello di maggior successo: nel periodo 2020-2021, i marchi di abbigliamento sportivo e i player del lusso, tra cui Nike, Adidas, Anta Sports e Lululemon, oltre a LVMH, Kering e Hermès, sono stati tra i “super vincitori”, superando il mercato in generale.

Nell’articolo che segue, non solo metteremo in evidenza le sfide che loro (e anche tu) devono affrontare, ma forniremo anche cinque consigli chiave su come affrontarle per realizzare una strategia di e-commerce di moda che ti faccia diventare un super-vincitore.

4 sfide che ogni marchio di moda deve affrontare

1. La morte della fedeltà al marchio

La minaccia sempre presente dell’abbandono da parte di clienti volubili è un rischio chiaro e presente per i marchi, soprattutto sui marketplace. Il 44% dei marchi riferisce che le maggiori sfide nella vendita sui marketplace sono la competizione sul prezzo e il controllo (cioè la differenziazione) dell’esperienza del cliente.

2. Aumento dei tassi di restituzione e come gestirli

Nonostante la nascita, un decennio fa, di camerini virtuali che aiutano gli acquirenti a scegliere la taglia giusta, a vedere come un capo gli starebbe o addirittura ad abbinarlo ad altri capi (outfit-building), oggi i tassi di reso rimangono ostinatamente alti, a partire da circa il 25% per i singoli capi acquistati in un’unica taglia.

3. I progressi tecnologici richiedono investimenti

Continuando una tendenza che ha iniziato a prendere piede subito dopo la comparsa dei camerini virtuali, le esperienze di shopping in realtà aumentata e virtuale stanno rapidamente diventando la norma, soprattutto per i marchi di lusso. Il metaverso – mondi di realtà virtuale completamente immersivi – è alle porte. Ma non molti marchi saranno in grado di investire così tanto come i marchi di moda di lusso per trarne vantaggio.

4. La pressione dei consumatori

Gli acquirenti più giovani, in particolare, sono propensi a prestare la loro fedeltà ai marchi con cui condividono un’affinità, di solito sulla base di valori o scopi comuni. Questo si manifesta spesso sotto forma di “credenziali verdi”, che richiedono ai marchi di dimostrare l’utilizzo di materiali di produzione ecologici e di provenienza etica. Questo sta portando all’introduzione dei “passaporti di prodotto”, che raggiungono due obiettivi: contrastare la contraffazione e aumentare la fiducia dei consumatori. Il 40% dei dirigenti del settore moda prevede di adottare i passaporti dei prodotti.

5 consigli per la tua strategia di e-commerce di moda

Queste sono quattro sfide importanti. Affrontarle con successo è una questione di vita o di morte per i marchi di moda. E sono sicuramente affrontabili. Ma a quale costo? Come si possono affrontare sfide come queste senza dover semplicemente sbancare i botteghini in un altro modo?

1. Abbraccia la rivoluzione del “social selling”

Si prevede che le vendite del social commerce triplicheranno entro il 2025. I marchi di moda stanno sperimentando le opportunità offerte, come il livestreaming e la realtà aumentata, su piattaforme come Snapchat e TikTok. Promuovi e vendi i tuoi prodotti anche sui social media, per aumentare la visibilità e la fedeltà al marchio.

Come può aiutarti Lengow?

Lengow ha sviluppato integrazioni per le piattaforme di social media proprio come per altri 1600 canali di marketing e vendita. Abbiamo integrazioni per Snapchat, TikTok, Instagram, Facebook e Pinterest.

 

Abbiamo creato una potente funzionalità sulla nostra piattaforma (sotto forma di My Custom Channel) per aiutare i nostri clienti a vincere nel live commerce.

Utilizzando la piattaforma Lengow, Pimkie ha ottenuto rapidamente la visibilità di un pubblico di affinità e ha dato al suo team di traffico la piena autonomia di gestire le campagne su TikTok. Dal lancio della campagna, Pimkie ha aumentato la copertura degli acquirenti under 25 di un milione, con un incremento del 78%, e ha aumentato il numero di clienti reclutati tramite il sito web del 10%.

Storia di successo Pimkie

Pimkie lancia con successo le pubblicità di prodotto dinamiche TikTok...

Scarica la guida

2. Vendi i tuoi prodotti sui marketplace giusti

 

I marketplace sono un’arma vincente per guidare la crescita e raggiungere un nuovo pubblico: stanno crescendo a un ritmo doppio rispetto all’e-commerce complessivo e ogni anno vengono creati sempre più marketplace di nicchia.

Negli ultimi anni sono nati molti marketplace di nicchia per la moda, sui quali il 35% dei consumatori* fa acquisti, soprattutto per abbigliamento, scarpe da ginnastica/altre calzature e prodotti per la casa.

Oltre a fornire visibilità, i marketplace offrono ai brand altri vantaggi, come ad esempio l’opportunità di vendere capi di fine stagione o fuori stagione a prezzi più convenienti. YOOX, Veepee, Privalia, showroomprivé.com o SecretSales offrono questa opportunità. Si tratta di un aspetto sempre più importante, dal momento che in Francia è illegale distruggere i prodotti invenduti e che è possibile che una legislazione simile venga adottata anche altrove. Laddove la legislazione non esiste (ancora), le aspettative dei consumatori riguardo al tuo approccio alla sostenibilità giocano un ruolo importante.

Come può aiutarti Lengow?

Lengow dispone di integrazioni con tutti i principali marketplace (di moda) (Zalando, YOOX, La Redoute ecc.), consentendoti di vendere in più luoghi senza bisogno di risorse aggiuntive. Amministra i tuoi marketplace e monitora tutte le metriche chiave attraverso un’unica interfaccia: la piattaforma Lengow.

L’azienda di calzature made-in-Spain Liberitae ha sviluppato una strategia digitale redditizia sui marketplace giusti grazie a Lengow. Ha aumentato di x10 il suo fatturato sui marketplace e ha ottenuto la presenza in x4 paesi in più.

Fashion Marketplaces

Perché l’e-commerce e i marketplace sono il futuro del mercato ...

Scarica la guida

3. Arricchisci il tuo catalogo prodotti per distinguerti dalla massa

Con l’aumento della concorrenza e del numero di punti di contatto, è difficile distinguersi dalla massa e garantire che gli acquirenti vedano le stesse informazioni ovunque incontrino il marchio.

Per competere, segui le migliori pratiche:

  • Ottimizza i titoli: usa parole chiave attraenti, ben strutturate e strategiche. Usa gli strumenti di ricerca per scoprire cosa cercano le persone.
  • Fornisci il maggior numero possibile di attributi per descrivere meglio i tuoi prodotti: L’utilizzo di attributi obbligatori e facoltativi è importante per offrire un’esperienza di prodotto online di prim’ordine e per aumentare la visibilità del tuo prodotto. Questo aspetto è particolarmente importante, ma impegnativo nel settore della moda, a causa dei numerosi attributi possibili. Ma è anche fondamentale per aiutare i tuoi clienti a prendere una decisione più informata.
  • Arricchisci le tue descrizioni: fornisci il maggior numero possibile di dettagli in modo che i clienti sappiano esattamente cosa aspettarsi dai tuoi prodotti di moda.

Come può aiutarti Lengow?

Usa la piattaforma Lengow per creare regole automatiche e ottimizzazioni che migliorano la qualità dei feed dei tuoi prodotti e fanno risparmiare tempo e risorse. Ad esempio, crea regole per garantire che i titoli abbiano tutti lo stesso formato, magari con lettere maiuscole all’inizio e lo stesso ordine di attributi. Utilizza le Sorgenti Addizionali per arricchire il tuo catalogo con fonti di dati calde o fredde, per creare un unico catalogo prodotti ottimizzato.

Utilizzando la piattaforma Lengow, Liu Jo ha ottimizzato e adattato automaticamente il suo catalogo prodotti di oltre 5.000 prodotti per la pubblicazione su 15 nuovi marketplace e canali di marketing in sette paesi.

Storie di Successo Liu Jo

Successo del fashion brand Liu Jo in 8 mesi sul mercato europeo Liu J...

Scarica la guida

4. Presta attenzione alla grafica e alle immagini

Abbiamo accennato agli alti tassi di restituzione nel settore della moda: Il 56% degli acquisti di abbigliamento o calzature viene restituito, mentre il 30% degli acquisti di gioielli e altri accessori viene restituito. Non solo i ricavi non si accumulano, ma ci sono anche costi di rifornimento e altri costi da assorbire.

È risaputo che più immagini di qualità vengono viste da un acquirente, più alta è la possibilità di conversione e più bassa quella di restituzione. Alcuni marketplace impongono delle regole per quanto riguarda le immagini che puoi utilizzare: ad esempio, YOOX richiede l’utilizzo di almeno due immagini, come due foto del pacco o un mix di foto del pacco e della modella, su uno sfondo bianco o chiaro.

Inizia a pensare anche all’utilizzo di contenuti generati dagli utenti (UGC) per la tua presenza sui vari marketplace.

Come può aiutarti Lengow?

Non rischiare di avere immagini insufficienti: usa le Sorgenti Addizionali per aggiungere altre immagini al tuo catalogo prodotti. Crea la migliore esperienza possibile per i clienti e riduci i resi.

5. Mantieni i dati dei prodotti accurati e aggiornati (comprese le scorte!)

Così come le informazioni insufficienti sui prodotti possono portare a costosi resi e alla rinuncia da parte dei clienti, lo stesso vale per i contenuti imprecisi dei prodotti: Il 50% degli acquirenti dichiara di aver restituito un articolo acquistato online perché non corrispondeva alla descrizione del prodotto. Il 54% di coloro che restituiscono gli articoli è meno propenso ad acquistare nuovamente dallo stesso venditore.

Ricorda che i livelli di scorte sono parte integrante dei dati relativi ai prodotti: un annullamento dell’ordine per mancanza di scorte o un ritardo nella consegna avrà un effetto negativo non solo sull’esperienza del cliente ma anche sulla tua reputazione. È meglio essere in grado di dire al cliente che al momento le scorte sono esaurite.

Come può aiutarti Lengow?

La piattaforma Lengow ti permette di utilizzare dati e informazioni per gestire in modo più efficace la disponibilità e la visibilità. Inoltre, ti permette di sincronizzare l’inventario su tutti i canali di vendita attraverso un’unica piattaforma e di impostare regole di diffuzione che disabilitano la visualizzazione dei prodotti esauriti per evitare l’overselling.

E poi?

Gran parte del successo dei “super-vincitori” della moda è dovuto al fatto che hanno realizzato alla perfezione alcuni elementi importanti dell’e-commerce. Come abbiamo dimostrato (e come testimoniano i nostri clienti), molti di questi elementi possono essere realizzati perfettamente anche da te, utilizzando la piattaforma Lengow.

Sofia Carvalho e Pereira

Sofia è un'appassionata di lingue con una formazione accademica in Linguistica e Comunicazione strategica e PR. Prima di entrare a far parte del team di contenuti per l'e-commerce di Netrivals e Lengow, ha lavorato in diversi settori come membro dei loro dipartimenti di marketing.

La tua libreria di e-commerce

Fashion Marketplaces

Scarica la guida

Amazon e il mercato del giardino online

Scarica la guida

Storie di successo: Nespresso

Scarica la guida

Iscrivetevi alla nostra Newsletter

Inviando questo modulo autorizzi Lengow a trattare i tuoi dati con lo scopo di inviarti le newsletter di Lengow. Avete il diritto di accedere, rettificare e cancellare questi dati, di opporvi al loro trattamento, di limitarne l'uso, di renderli portatili e di definire le linee guida relative al loro destino in caso di morte. Potete esercitare questi diritti in qualsiasi momento scrivendo a dpo@lengow.com

newsletter-image